FILOSOFIA

Matteo-rizzolo-filosofia

Il mio approccio al Paziente muove dal rispetto assoluto della sua Individualità, valorizzata in essenza attraverso la ricerca , ove indicato, del Rimedio Omeopatico Strutturale che possa aiutare ad ottimizzare lo stato globale di salute, con l’aggiunta di tutti quei “provvedimenti” necessari al miglioramento (o ritrovamento) del suo stato complessivo di benessere.

L’utilizzo di tecniche di Medicina Naturale, complementari a quelle tradizionali ha lo scopo di colmare ingombranti vuoti sia di attenzione che di possibilità terapeutiche da parte degli strumenti cosiddetti “ufficiali”. Le terapie vibrazionali (omeopatia, omotossicologia, floriterapia, ecc.) riconoscono comunque il loro limite ogni qualvolta l’assetto anatomico risulti eccessivamente compromesso o violato oltre il limite di possibile autoriparazione.

Da un punto di vista fisico pertanto, sono molti gli ambiti di intervento: dal corretto ripristino delle abitudini alimentari, al raggiungimento del giusto peso corporeo, dall’integrazione strutturale delle specifiche carenze nutrizionali e vitaminiche mediante prodotti biologici, oligoelementi, fattori antiossidanti e antiaging, alla normalizzazione della importantissima flora intestinale, alterata o meno da intolleranze alimentari.

Da un punto di vista emotivo, si passerà invece alla presa in carico delle problematiche psicologico-esistenziali di adulti e bambini (sindromi ansioso-depressive, attacchi di panico, disturbi del comportamento alimentare, disturbi dell’attenzione e del sonno, ecc.) e dei disturbi psicosomatici che col nostro stile di vita attuale sono ormai in costante aumento.

La Medicina è unica e il suo impiego, le sue metodiche, le sue tecniche e modalità terapeutiche, devono essere sempre orientate a uno scopo pragmatico e non ideologico, a seconda delle necessità della Persona.

La Persona è il centro focale dell’attenzione e il mio obiettivo è un impegno costante a ricercare, ricreare o riportare al suo stato ottimale un equilibrio sia fisico che psicoemotivo e sociale.

Il ritrovamento dell’Equilibrio è pertanto il mezzo, il fine e lo scopo per non dover più rientrare o permanere nella Malattia.

Dott. Matteo Rizzolo
via F. Cavallotti, 124 – Monza (MB)
tel: 039 741721
(orari ufficio, lun-ven)
matteo.rizzolo@gmail.com